1848… 49… : la Repubblica Romana 

di G. Salomone 

Se il 1848 è diventato sinonimo di caos, il 1849 non fu certo da meno in Italia, la situazione era quanto mai fluida e di difficile lettura. Avete mai visto una miccia accesa? Corre la fiamma, non è mai allo stesso posto, e la miccia era stata accesa dalle cinque giornate di Milano , non poteva essere fermata; S.M.Carlo Alberto si era deciso a muoversi, con lui il Granducato di Toscana forse, per un po’ almeno, con lui il Regno delle Due Sicilie forse, per un po’, con lui persino al Santo Padre e lo Stato della Chiesa forse, per un po’. Ingenti i rinforzi che non arrivarono mai, tranne quelli pontifici che non obbedirono al voltafaccia imposto dal Papa. In tutto questo caos i romani, spinti da spirito patriottico, videro nel Papa Pio IX un nemico e lo era, e quando quest’ultimo dopo vari e maldestri tentativi fuggì a Gaeta ruppe gli indugi, Repubblica Romana, un notevole melting pot verso il quale accorsero i principali protagonisti del Risorgimento, Garibaldi e Mazzini e Saffi e Armellini e Mameli che tutti non si riescono neppure a citare compresi, immaginatevi quale fermento di idee…beh sia come sia tutto ci si aspettava tranne che di vedere truppe francesi sbarcare a Civitavecchia, 7.000 uomini al comando del Generale Oudinot, ad onta della loro bella Costituzione tanto che molti delegati Francesi non nascosero la loro indignazione. Del resto poco poteva fare l’Austria che ben sapeva essere precario l’Armistizio di Salasco, ancor meno i Borboni impegnati a reprimere nel sangue le rivolte Siciliane…toccava alla Francia “proteggere” il Papa ma soprattutto i loro interessi. Attaccarono il 30 Aprile, alla francese cioè arroganti e supponenti e vennero respinti. E qui, mi scusino i suoi estimatori, si incarna l’immensa differenza fra il Mazzini, grande teorico ma in pratica non ne aveva mai azzeccata una, e il Garibaldi che la teoria la bazzicava poco preferendo la pratica, il secondo infatti voleva inseguire i francesi in fuga con i prevedibili risultati, il primo, che però faceva parte del triumvirato e quindi aveva il potere glielo impedì e preferì trattare una “nobile” intesa con il generale Francese che non solo si vide risparmiare i suoi uomini ma si vide regalare anche il tempo per chiedere rinforzi che, ovviamente, ottenne che Napoleone III certo non poteva subire un simile smacco. E poi si stavano facendo avanti i Borbone che presero una profetica suonata a Palestrina, del resto Garibaldi oltre ai suoi 2.300 uomini aveva ben 600 volontari Bersaglieri Lombardi del Manara, troppa roba per i Borbonici. Stavano arrivando anche gli Spagnoli 9.000 che erano sbarcati a Gaeta per farsi benedire dal Papa e c’era sempre in agguato l’Austria che aspettava il momento buono, insomma Roma era pur sempre un ghiotto boccone. Il Mazzini aveva stipulato un ottimo, quanto fasullo, trattato con i Francesi che non avevano la minima intenzione di rispettarlo e non lo rispettarono infatti. Il 30 Maggio il Generale Oudinot forte ormai di 30.000 diede l’assedio a Roma; quanta furia in quelle giornata, quanti eroismi, quanti nobilissimi nell’animo i caduti, si combatteva ormai in città solo l’ultima difesa al Vascello, il solito Garibaldi, costò la vita a 3000 Italiani e 2000 Francesi circa ma era finita, toccava capitolare. Cadde fra loro il Mameli, si salvò a stento Garibaldi che perse la moglie sempre al suo fianco. Il Papa tornava sul Soglio Pontificio e non mancò di vendicarsi come non mancarono i Francesi , altro sangue ma quando un popolo si alza in piedi hai un bel tagliare teste, l’ultima a cadere, ci puoi giurare, sarà la tua. Nell’oggi del 1849 moriva la Repubblica Romana eroicamente ma ormai stava nascendo l’Italia, una sconfitta, certo, ma di quelle che rinforzano gli animi dei forti e li rendono pericolosi, lo dimostreranno presto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...