Il fenomeno degli “svizzerotti”, ma le Alpi sono a nord di Airolo e non a sud di Chiasso!

Breve considerazione sui ticinesi che giocano a fare gli svizzeri: la realtà ticinese e il fenomeno degli “svizzerotti”. 
Il fenomeno degli ” svizzerotti” (cioè dei tipici lombardi, come i ticinesi, che giocano a fare “i superiori”) non è che l’estremizzazione in “salsa svizzera” di un problema tipicamente nord-milanese, fatto di una mentalità fondamentalmente provinciale in cui, però, un diffuso benessere economico fa credere di aver raggiunto l’apertura mentale ottimale tale da non far sentir il bisogno di mettersi in gioco. Al pari dei “bravi” di manzoniana memoria, non si esita a vestire l’abito del padrone forte di turno pur di sentirsi dei “leader”. Ma per il resto, varesotto, Ticino, comasco e dintorni sarebbero in realtà aree fortemente problematiche, con un’alta percentuale di disagi esistenziali e persino di suicidî: ci sarà un motivo? E lì non c’è Svizzera che tenga. Quanto in fine ai soldi, contrariamente a quanto si vuol far credere, essi amplificano ciò che si è e non ciò che si vuol apparire. Non serve verniciare se prima non s’è tolta la ruggine: questa tenderà prima o poi a riaffiorare. Fortunatamente, però, il Ticino può annoverare tra i propri figli personaggi ben più degni e molto meno svizzerotti di quelli che si incontrano “sui giornali” ai nostri giorni. 
Così è, se vi pare… . L’è INSCÌ! 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...