Il Cantone Ticino occupato dalle Truppe napoleoniche del Regno d’Italia 1810 – 1813

di Kurt Baumgartner / IT / 2013
Prefazione di Padre Callisto Caldelari

256 pagine con illustrazioni a colori

ARMANDO DADO’ EDITORE 

Il Canton Ticino occupato dalle truppe napoleoniche del Regno d’Italia.Su quest’argomento esiste una bibliografia abbastanza ampia, manca però uno studio complessivo che consideri le implicazioni economiche, sociali… quindi dei relativi sentimenti della popolazione: da quello che possiamo sapere, tranne qualche caso isolato di persone che avevano interessi economici “a rimanere legati con la Svizzera”, la popolazione ben accolse gli “invasori”. E ricordiamoci che: se Napoleone non avesse perso in Russia, non sarebbe stato costretto a ritirare le sue truppe dal “Ticino”, e molto probabilmente, senza tante storie, il Cantone si sarebbe “smembrato” e sarebbe passato definitivamente all’Italia (con il sostegno della popolazione ticinese).

Comunque, Il libro vuole descrivere l’avvenimento basandosi su documenti e lettere originali, in gran parte inediti – tra cui l’ordine di “invasione” impartito da Napoleone al viceré Eugenio – scritti dai personaggi direttamente coinvolti e responsabili dell’organizzazione delle truppe…
Storie di persone, dunque… magari un po’ “selezionate”, ma d’interessante lettura!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...