NOI TICINESI NON SIAMO MAI STATI SVIZZERI 

di Luciano Milan Danti 

… ma è solo questione di convenienza.

Facciamo finta che, improvvisamente, dal giorno alla notte, a noi ticinesi non convenga più essere svizzeri.

Sì, facciamo finta che ci sia una bacchetta magica e… “pluff”…: 

per i più svariati motivi i salari medi italiani sono superiori ai salari svizzeri, in Italia “torna lavoro in abbondanza”, sicurezza ed ordine diventano lo standard per “lo stivale”.

Non si tratta di “opinare” e ribadire se questa ipotesi (realizzata con una bacchetta magica) sia vicina o lontanissima dalla realtà, si tratta solo di vedere, magari con toni “di uno che sfotte”, quale sarebbe la reazione patriottica dei ticinesi. 

Eh sì, quanto difenderebbero la Svizzera i ticinesi se lo stato Italiano “si mostrasse più conveniente”? 
Cosa ne farebbero i ticinesi della loro “svizzeritudine”?

La risposta è molto semplice: i ticinesi vorrebbero essere italiani tanto quanto adesso si sentono svizzeri. 

Si potrebbero scrivere righe e righe a riguardo, ed immaginare interviste ai vari schieramenti politici…
Ma sarebbe quasi lavoro sprecato, sì perché per le strade ticinesi la massima sarebbe questa:
“Noi ticinesi non siamo mai stati svizzeri! Ma quando mai! Ma anche no Elvezia! Abbiamo sempre voluto essere italiani”.

… si “dimentica veloce”,… con la convenienza. 
  (Una qualsiasi “piazza ticinese” se ci dovesse essere “il ribaltamento di situazione economica”. Nb, la bionda in giacca bianca assomiglia tutta alla nostrana Pantani)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...