LE LINGUE INDOEUROPEE: identità europea 

Essere “fieri figli d’Europa” non vuol dire necessariamente e solamente amare una “copia del modello statale USA”, cioè l’UE.
Amare profondamente l’Europa vuol dire coglierne le sue ricchezze fatte di differenze, ma differenze con “una matrice comune” che ci unisce come europei: la matrice delle LINGUE INDOEUROPEE. 

Con lingue indoeuropee si intende quella famiglia linguistica, cioè quella serie di lingue aventi un’origine comune, che comprende la maggior parte delle lingue d’Europa (link Wikpedia: https://it.m.wikipedia.org/wiki/Lingue_indoeuropee).

Lingue indoeuropee:    

Greco (in rosso).
Romanzo occidentale (in giallo).
Romanzo orientale (in arancione).
Germanico occidentale (in blu).
Germanico settentrionale (in azzurro).
Celtico (in marroncino).
Albanese (in rosa).
Baltico (in viola).
Slavo meridionale (in verde oliva).
Slavo occidentale (in verde chiaro).
Slavo orientale (in verde).
Iranico (in marroncino).
Lingua basca (grigio chiaro).
Lingue caucasiche (verde acqua).
Lingue turche (grigio).
Lingue uraliche (grigio scuro).
Lingue mongoliche (violetto).

FONTE: G.L. / WIKIPEDIA 
 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...